“The Sopranos”

Ci sono telefilm criticati, ci sono telefilm che non possono andare in prime time, ci sono telefilm che enfatizzano certe problematiche, ci sono telefilm che hanno fatto epoca. Un po di tutto questo  sono  ‘’ I Soprano” (The Sopranos). In Usa andarono in onda per la prima volta nel canale Hbo nel gennaio 1999, mentre noi abbiamo conosciuto Tony Soprano e i suoi scagnozzi la sera del 22 maggio 2001 su Canale 5. La ”famiglia” Soprano è una famiglia (cosca) Italo-Americana immischiata in affari poco leciti che vive nel New Jersey. A capo dell’organizzazione  c’è Tony Soprano che ha preso il posto del padre e che gestisce gli affari dapprima con lo zio Corrado ”Junior” Soprano e poi da solo. I suoi scagnozzi piú fidati sono Pauly Gualtieri, il nipote Cristopher Moltisanti, Silvio Dante, Pussy Buonpensiero, Furio Giunta. Tony è un boss dai modi rudi e violenti, iper-stressato, sposato con Carmela (Eddie Falco) che tradisce continuamente e padre di Meadow ed Antony Junior. L’interpretazione di Tony è affidata a James Gandolfini (già visto in ”The Mexican”, ”Il  Castello”, “Romance e cigarettes” e “Tutti gli uomini del re”) che interpreta il ruolo in un modo a dir poco magistrale. Tra gli attori più importanti troviamo Lorainne Bracco ( che ricordiamo in film come ”Chi protegge il testimone ”, ”Quei bravi ragazzi” o ”I ragazzi della mia vita”) che qui interpreta la psicologa di Tony, Jennifer Melfi. Il film è un misto di sentimenti e violenza di odio e passioni di tradimento e onore. Tra un affare e l’altro Tony deve anche combattere la sua ansia estrema andando in analisi dalla dottoressa Melfi, deve educare i due figli (alquanto ribelli) insieme a Carmela e deve gestire i rapporti non certo idiliaci  con la sorella Janis e la madre. Un particolare del film è l’ossessione che un po’ tutti hanno per il cibo, quasi una propensione a voler ancora una volta sottolineare come gli Italiani sono un popolo (passatemi il termine) di ”mangioni”. Il telefilm è quindi uno spaccato della vita che i mafiosi Italo-Americani conducono in America. E proprio per questo la comunità Italo-americana (il National Italian American Foundation) si è da sempre schierata contro la messa in onda del telefilm accusandolo di dare al pubblico americano un opinione sbagliata, uno stereotipo falso degli Italiani. In parte potrebbe essere vero, ma non possiamo nascondere che il telefilm rispecchi molto la realtà. Sicuramente molti di voi non avranno mai visto “I Soprano” altri magari gli amanti dei mafia-movies ne hanno fatto un cult. Certo ha poca visibilità visto l’orario in cui la tv generalista e credo giustamente, anche per le scene violente e a volte un  po”hard”, lo manda in onda. Italia 1 sta trasmettendo il venerdi sera intorno la mezzanotte l’ultima e conclusiva stagione la 6′. Sky invece sta mandando in onda la 5’stagione su Cult il Sabato alle ore 23:00. Se siete amanti del genere dategli un occhiata in caso contrario non perdete nemmeno il tempo ad impugnare il telecomando.

“The Sopranos”ultima modifica: 2008-04-19T14:30:00+02:00da nuvoletta7682
Reposta per primo quest’articolo