MICHAEL JACKSON, LA MORTE DI UN RE

Michael Jackson.jpg

di Laura Cosentino e Carmelo Calanni

Michael Jackson è morto giovedi 25 giugno 2009 all’Ucla Medical Center di Los Angeles alle 14,30 ora locale (le 23,20 in Italia). Michael il re del pop, il cantante che ha venduto 750 milioni di copie nella sua carriera, è stato stroncato da un infarto.

Michael Joseph Jackson nasce a Gary (Indiana) il 29 agosto 1958. E’ il padre Joseph che lo ”getta” sul palco all’età di cinque anni insieme ai suoi fratelli dando vita ai Jackson Five, che riscuotono un grande successo negli anni 70. E’ il grande Jazzista Quincy Jones che lo lancia nella carriera da solista. Una carriera fulminante, i fans americani che già lo conoscevano sono pazzi di lui. Dopo i primi 5 da solista album esce ”Thriller” che sarà l’album piú venduto della storia della musica con 109 milioni di copie vendute fino ad oggi.

Il successo degli anni 80 è travolgente, diventa planetario,  non c’è trasmissione musicale che non mandi in onda un suo video.

Nel 1985 compone insieme a Lionel Richie la mitica canzone ”We are the world”, brano interpretato insieme a vari artisti, che ebbe degli scopi umanitari pro-Africa. Nel 1987, proprio alla vigilia del suo 29’ compleanno, esce un altro album di grande successo “Bad”. Con l’album Dangerous (1991) firma il contratto piu’ costoso della storia; per produrre questo disco percepirà un miliardo di dollari. Molto legato ai fratelli e soprattutto alla sorella Janet, anche lei cantante, con la quale realizza il video piú costoso di sempre. Per produrre il videoclip ”Scream” ci sono voluti 7 milioni di dollari. Non produceva più brani inediti dal 2001, il suo ultimo album di successo fu “Invincibile”

Due matrimoni (di cui uno con Lisa Marie Presley figlia del mitico Elvis), e due figli (avuti con la seconda moglie, la sua ex infermiera Deborah Jeanne Rowe) e soprattutto le accuse infamanti di pedofilia (da cui è stato scagionato) hanno caratterizzato la sua vita.

La ricerca di apparire più chiaro e i continui trattamenti gli hanno provocato un tumore alla pelle, indebolendo le sue difese immunitarie. Gli ultimi mesi sono stati molto tormentati per via della salute,  anche se nel mese di luglio era previsto un suo ultimo (per dire addio ai fans) mega tour che doveva partire da Londra. Il re del pop, il cantante piú importante della storia non c’è piu’. Ci ha lasciati in un caldo pomeriggio di giugno, noi da sempre tuoi fan non ti dimenticheremo mai. Ciao Michael.

 

Un ricordo di Carmelo…

Non potrò mai dimenticare quel bambino che nei lunghi pomeriggi degli anni 80 cercava di registrare sul nastro di una musicassetta dalla sua vecchia e cara radio il tuo mitico brano “Bad”. Grazie Michael per le emozioni che mi hai lasciato.

 

Un ricordo di Laura…

Non ho parole per poter descrivere chi era Michael, colui che rappresenta ed è il re del pop. Sei stato ingiustamente diffamato fino a distruggere il tuo cuore e te stesso. Nonostante la mia giovane età, non potrò mai dimenticare i miei balli davanti ai video delle tue canzoni. A tutti coloro che lo criticano e lo amano dico solo di ascoltare questa sua dolce melodia…questo era Michael…(CLICCA QUI)

 

 

 

MICHAEL JACKSON, LA MORTE DI UN REultima modifica: 2009-06-26T16:29:00+02:00da nuvoletta7682
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento